distanziamento

Misure adottate per il contenimento Covid durante il concerto di domenica prossima 15 agosto ore 12,00

Cari amici,

domenica scorsa per ore le aquile hanno volteggiato su Sorasengi per insegnare agli aquilotti a volare.

Gli àuguri all’uopo interpellati hanno tratto buoni auspici per il concerto di domenica 15 agosto, e speriamo proprio che ci abbiano preso.

Secondo le ultime indicazioni è d’obbligo la certificazione verde (e chi potrebbe usare altre parole arcane nel settimo centenario dalla morte di Dante?) o la dichiarazione dell’avvenuta inoculazione di una dose o   il tampone nelle 48 ore precedenti.

La nostra Associazione, con l’aiuto della Pro Loco di Caprino Veronese, organizzerà i necessari controlli come lo scorso anno: all’arrivo dei due sentieri principali e al Baito ci saranno gli incaricati. Verrà inoltre predisposto quanto necessario per rispettare il distanziamento e cercheremo in tutti i modi di partecipare insieme al sedicesimo concerto di Sorasengi senza esporci o esporre gli altri ai rischi che questa pandemia ci propina tutti i giorni.

Purtroppo anche quest’anno (e speriamo sia l’ultimo) non sarà possibile preparare e distribuire panini, pastasciutta o altri generi di conforto. Predisporremo una scorta d’acqua presso la malga Casetto e, come ogni anni, i più forti la porteranno al Baito anche per chi non ce la fa.

Per eventuali cambiamenti dell’ultima ora, tenete d’occhio il sito www.sorasengi.it

Arrivederci al sedicesimo concerto di Sorasengi-

Per l’Associazione Culturale Sorasengi.

Giacomo Brunelli

3 pensieri su “Misure adottate per il contenimento Covid durante il concerto di domenica prossima 15 agosto ore 12,00

  1. grazie ,ci sarò ,troppo bello sentire buona musica spandersi nell’aria ,in mezzo al verde dei prati e all’azzurro del cielo.

  2. SE SERVE ANCHE QUI PASS, E’ UNA VERGOGNA!
    AVETE SOFFOCATO ANCHE L’ULTIMO GRIDO DI LIBERTA’!
    belle parole quelle virgolettate, peccato che non siano vere!

  3. Salve. Non so chi vi abbia fornito quelle indicazioni. Tutte le attività svolte all’aperto in grandi spazi non richiedono della certificazione. Per esempio le piscine e i parchi acquatici, all’interno l’utente deve averla. All’esterno non è richiesta. Vedasi per esempio sito del parco acquatico Rio Valli e di Gardacqua. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

686 volte