STANDING OVATIONS AL NONO CONCERTO DI SORASENGI

 

Cari amici,

in attesa del commento ufficiale del presidente della Associazone Culturale Sorasengi, ing. Giacomo Brunelli, pubblichiamo una cronistoria fotografica dell’evento che dopo due rinvii per il maltempo finalmente siamo riusciti ad organizzare ieri 10 agosto.  

Le immagini sono prese da fotocamere di alcuni di noi e raccontano a random tutto quello che ha preceduto, accompagnato e seguito l’eccezionale concerto, di “rara profondità artistica e umana” (commento preso a prestito da Elisabetta).  

Cioè tutta la fase di carpenteria per la costruzione del palco, la pulizia del prato, le nuvole minacciose della prima parte della giornata, le operazioni di carico e trasporto sul giallo elicottero della grande quantità di vivande, acqua e vino poi consumata, l’energia che ha trasmesso l’incredibile maestro Andrea Battistoni ai bravissimi interpreti dell’orchesta orchestra dell’Arena di Verona e a tutto il pubblico, la marea di spettatori (oltre mille persone) che ha affrontato più di un’ora di cammino su sentiero scivoloso di montagna per assistere allo storico (almeno per noi) evento musicale, la recitazione del sonetto di Shakespeare in lingua originale nel 450° anniversario della sua nascita, la paziente e lunghissima fila di gente in attesa della proverbiale pastasciutta “alla Sorasengi”, la convivialità tra le persone durante tutto il pomeriggio, le marmellate di Matteo, le opere d’arte in legno di Gianni, fino alle conclusive operazioni di pulizia egregiamente eseguite dalle nostre devote e infaticabili signore e, lasciatemelo dire, anche dal sottoscritto…

Godetevi le immagini e inviateci commenti e le vostre foto più belle, perché pubblicheremo tutto in questo blog.  

Ciao a tutti e…rimanete in contatto.  

Giuseppe

 

3 pensieri su “STANDING OVATIONS AL NONO CONCERTO DI SORASENGI

  1. Grazie per la stupenda musica che mi avete proposto,Specialmente quella di Dvorak che esprime sia la grandezza e potenza delle montagne,sia echi delle praterie del Nuovo Mondo.Lo scenario resta incomparabile!!!

  2. Grazie per la grande esperienza! Ero con mia moglie Christine per la prima volta qui e mi piacerebbe tornare. Grazie a Giacomo Brunelli e ai suoi aiutanti / assistenti per tutto! Grazie a Andrea Battistoni e suoi
    musicisti virtuosi.
    (Spero che il mio traduttore online ha tradotto tutto correttamente.)

  3. Una richiesta ancora: Ho perso il mio occhiali da sole durante la discesa, la piccola casa dove c&’erano meloni. Chi l&’ha trovata, dovrebbero rivolgersi a me (0049 160 4798707). Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *