LA ” BUTA’ ” DI FUNGHI A SORASENGI

Era un bel po’ di tempo che non si vedeva una simile “ buta’  ” di funghi.

Il tempo particolarmente caldo e umido e la luna “dura” (luna calante da oltre tre giorni) hanno fatto in modo che i funghi spuntassero proprio “come i funghi!”.

E anche a Sorasengi, dove madre natura è particolarmente provvida, c’è stata una buona raccolta.

Mazze da tamburo, pegorini, gambe secche, funghi grigi della striscia, fumaroi e coprinus ci hanno permesso di fare un ottimo antipasto (coprinus cotti per cinque minuti con olio, pepe e sale), una pastasciutta con funghi misti (prevalenza di gambe secche), e, se non fossimo stati satolli, avremmo potuto aggiungere polenta e funghi, mazze da tamburo alla griglia e fritte.

Il compleanno di Gianni ci ha poi dato il pretesto (e ce n’era bisogno!) di fare alcune libagioni mirate e accompagnate dal solito “bepi berti yu yu..!.” con prosecco e muller turgau.

Purtroppo, per carenze organizzative, non abbiamo potuto avvisare tutti i soci. Ci impegniamo a farlo per la prossima luna dura.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *